Psicoterapia della famiglia

img-content-famigliaL’epoca della postmodernità che stiamo vivendo, la tendenza all’autoreferenzialità, con l’assenza di valori e di regole condivise, la non chiarezza e la liquidità relazionale che non danno coordinate e punti di riferimento, ci riconducono a una dimensione relazionale e sociale fatta di “isole”, di persone sole, in cui difficilmente trova spazio il senso di appartenenza.

La psicoterapia, come pratica che desidera valorizzare la crescita personale e la libertà dagli schemi culturali, è chiamata ad adattarsi via via ai cambiamenti sociali e culturali del nostro tempo per rispondere  ai problemi, alle criticità e ai bisogni tipici dell’epoca della post-modernità.

In quest’ottica, il fine dell’approccio gestaltico alla famiglia è quello di guardare e riconoscere la vitalità e la sensibilità della “danza relazionale” tra le diverse generazioni, affinché esse possano ritrovare spazi di dialogo e di comprensione, una casa, un luogo, capace di contenere e di far rifiorire “la fiducia nella terra che sostiene il passo desideroso di avanzare” (M. Spagnuolo Lobb).

 

Share Button